Come scegliere il font giusto? | MW Digital Academy Come scegliere il font giusto? - Mw Digital Academy
Come scegliere il font giusto?
Design

Come scegliere il font giusto?

La scelta del giusto font è uno step fondamentale, perché il font è uno degli elementi cardine da cui dipende la riuscita di un progetto come la creazione di un’identità visiva riconoscibile e d’impatto, utile per suscitare determinate emozioni e veicolare messaggi ben precisi, dalle grafiche fino alla comunicazione online sul tuo sito web.

Per questo, abbiamo voluto scrivere un articolo dedicato ai font, che ti sarà molto utile se:

  • Hai un blog e vuoi migliorare la leggibilità dei testi
  • Vuoi creare loghi che rappresentano al meglio il carattere di un’azienda
  • Vuoi dare il giusto messaggio ai tuoi progetti visivi come brochure e volantini

Di seguito abbiamo preparato tre consigli utili.

1. Ricorda a chi stai comunicando

Prima di scegliere il font, bisogna pensare a chi ti stai rivolgendo!
Ad esempio opta per un font serioso come per contesti formali, un font giocoso se invece il pubblico target e il contesto sono più informali.

Qualche idea?
Il font Garamond è l’ideale per contesti formali. Infatti è lo stesso che è stato utilizzato per il logo Rolex.

Avrebbe avuto la stessa aurea di importanza se fosse stato scelto ad esempio un Comic Sans?

2. Scegli dei caratteri che rappresentino perfettamente il brand

Una tecnica per capire quale possa essere il messaggio trasmesso da un font è scrivere le prime parole (meglio se aggettivi) che ti vengono in mente osservandolo. Una volta scritte, chiediti: queste parole sono coerenti al messaggio che devo trasmettere? Questo font è adeguato?

Se proprio non ti viene nulla in mente, puoi tener ben presente questa infografica con le diverse tipologie di font, raggruppati in base alla personalità e alle sensazioni che riescono a trasmettere.

Fonte: Mike’s Marketing Solutions

3. Segui la semplicità, con un occhio alla readability e legibility

Ultimo consiglio, ma non per ordine di importanza, è quello di seguire la semplicità.
Abbina tra loro due o al massimo tre caratteri diversi. In questo modo, i tuoi progetti comunicheranno il messaggio in modo semplice e chiaro.

Ti ricordiamo che un aspetto molto importante per poter raggiungere gli obiettivi prefissati, durante la decisione è importante avere sempre a mente due criteri:

  • La Legibility di un carattere
  • La Readability di un testo

Nello specifico, per Legibility si intende leggibilità del font, intesa come spessore, grazie, interlinea e spaziatura.
La leggibilità del testo riguarda invece la Readability ovvero quanto un testo sia oggettivamente facile da leggere.
Qui bisogna stare attenti a scegliere le giuste dimensioni in base al progetto, perché un testo di un sito web avrà una grandezza differente rispetto ad un cartellone pubblicitario.

Ad esempio, il Blackadder sarebbe poco leggibile per testi online, articoli di giornali e libri.

Vuoi imparare a gestire testi e dare carattere alla comunicazione visiva?

Qualsiasi sia il tuo livello e i tuoi obiettivi abbiamo la soluzione per te: i nostri Corsi Personalizzati.

Cosa sono? Dei corsi disegnati su misura per te, che partono dalle conoscenze che già possiedi e organizzati in base ai tuoi impegni, con orari delle lezioni e programmi saranno flessibili e studiati ad hoc con i nostri docenti.

Sei interessatə e vuoi maggiori informazioni?

Scrivi qui e invia un messaggio alla Segreteria Didattica, la nostra consulente Grazia ti risponderà entro 24 ore!

     

    Fonte articolo:
    Serverplan, Quali sono i migliori font per un sito web